Fluido Ligneo

Intuizioni, visioni, viaggi, armonie. Tutta l’arte di Luca Pugliese, tutti i frutti del suo estro artistico multidirezionale s’inscrivono in questa cornice. L’arte, sia essa musica o pittura, è ricerca costante, scavo ossessivo a partire da un gesto estemporaneo, da un vortice liberatorio del corpo e dell’anima che diventa immagine, racconto, catarsi.

Fluido Ligneo è il fluido sonoro vibrato dalla chitarra di Luca Pugliese, dalle sue ostinate improvvisazioni. E le improvvisazioni nascono da una ricerca empirica ed esistenziale che da vita suonata diventa sperimentazione, cantiere, progetto e infine tecnica, unica, rara e originale, per suonare e trascrivere i passi della vita stessa in un linguaggio nuovo, lontano dal già visto, dal già sentito.

Fluido Ligneo è anche la storia del suonatore e dei suoi compagni di viaggio, di una chitarra di legno che incontra altri strumenti di legno. La musica è un groove che nasce e cresce vibrando insieme, ed è una comunicazione che si realizza appieno solo nella ritualità del suono suonato: una ritualità a schema libero, che insegue il replicarsi in innumerevoli variazioni, il perfezionamento delle possibilità espressive; che esige la sperimentazione di originali forme di spettacolarità (come nelle performance di Luca Pugliese nel triplice ruolo di cantante, chitarrista e percussionista a pedale) e si nutre di nuovi incontri, di nuove leve e di infinite contaminazioni.