Déjà vu (2012) - copertina

Déjà vu (2012)

Scritto, composto, arrangiato e prodotto da Luca Pugliese, pubblicato dall’etichetta indipendente Terra Arte e distribuito da EMI (dicembre 2012), Déjà vu, il quarto album dei Fluido Ligneo, nasce dall’incontro di strumenti e musicisti di svariati angoli del mondo che danno vita a un sound raffinato e potente e dai forti connotati etnici, ma totalmente svincolato dall’appartenenza di genere e soprattutto di ampia accessibilità, perché frutto di un’elaborata ricerca che riesce a tradursi in semplici canzoni.

Tra i collaboratori del progetto ricordiamo, fra gli altri, Tony Bowers (bassista e fondatore dei Simply Red) e Giancarlo Parisi (già collaboratore di PFM, Fabrizio De Andrè ed Eugenio Finardi).

Oltre a nove brani rivisitati troviamo i nuovissimi Déjà vu, Tarantella basta!, e Qui e Ora, con alle tastiere Vittorio Cosma. “Déjà vu” diventa la track list proprio perché il progetto ripropone vecchi motivi dopo dodici anni di ricerca, di prova e riprova, di nuovi incontri, di riconoscimenti, di nuove sonorità che hanno trasformato ciò che era in ciò che è.

Scarica comunicato

Déjà vu (2012) : traccia 3 - illustrazione

Misteriosa forza

Continuo a rastrellare
i campi lungo il viale
cercando forze nuove
per poter ricominciare.
Immobile nel tempo
Assente nello spazio
In preda a forze cosmiche
che dettano il ritmo
alla mia vita.

Era da tempo che volevo
riportare
i miei pensieri sopra
un’isola nel mare
ritrascurando la tristezza
del reale
restando fermo
a cercar di meditare.

E volo fra le nuvole
sospeso come le aquile
la luna mi sorride
ma il cielo ci divide.

Continua…

continua indifferentemente
a scalare lungo il ventre
E io che guardo il mare
cercando le parole
per poter spiegare
tutto ciò
frugando il cielo
guardando nei ricordi
che non dicono più niente.

E torno fra le nuvole
sicuro come un’aquila
che ancora può volare
se sa dimenticare.
Non ci sei tu
ad ascoltare questa voce
in mezzo al mare
che mi salva dall’andare
alla deriva.

L.Pugliese