Endemico (2003) - copertina

Endemico (2003)

La ricerca musicale di Luca Pugliese e music friends dopo due anni di lavoro dà i suoi primi frutti nel 2003 con il promo Endemico. Lavoro discografico dal sound etno-rock e ispirato alla terra madre – l'Irpinia –, fresca ed energica alchimia di suoni e parole. Endemico viene presentato dal vivo, davanti a una platea numerosissima, con Angelo Branduardi (agosto 2003). La schiettezza delle interpretazioni e degli arrangiamenti palesano l'entusiasmo e l'impeto creativo di chi si affaccia per la prima volta sulla scena discografica.

Endemico (2003) : traccia 1 - illustrazione

A la preta re lo Piesco

In quella notte, che cercavo
di trovare la mia anima,
era il mio corpo che dovevo cercare
lungo il percorso esistenziale
del nostro amore
che, appena iniziato,
sembra essere vivo,
vivo, vivo, vivo, vivo, vivo, vivo!
perché il nostro amore
non sai dove può trascinarci,
lungo le stanze,
in cortili abbandonati.
Perché?
E ancora oggi
ho cercato di legare la mia carne ai miei
pensieri,
le mie tristezze,
le mie dolcezze,
le mie amarezze,
le mie allegrie.
E mi accorgo
che nulla può legare
la carne
con le mie sensazioni
che volano in cielo come uccelli,
impazziti
per le droghe
che il sole emana nei loro cervelli.
E adesso ?
Son fesso!
perché, come dice Antonio,
posso perdere
sia Fulippo
che lo panaro,
per colpa di un giorno passato insieme a te
a la preta re lo Piesco.

L.Pugliese